Incidenti stradali

Ti piace questo contenuto? Condividilo sui social:

23-2-2017
Divorzio

E’ entrata in vigore la nuova Legge sul divorzio. Ecco cosa cambia:
Separazioni giudiziali: Nelle separazioni giudiziali si applica la riduzione da tre anni a dodici mesi della durata minima del periodo di separazione ininterrotta dei coniugi che legittima la domanda di divorzio.
Separazioni consensuali: Nelle separazioni consensuali si applica la riduzione a sei mesi della durata del periodo di separazione ininterrotta dei coniugi che permette la proposizione della domanda di divorzio; il termine più breve è riferito anche alle separazioni che, inizialmente contenziose, si trasformano in consensuali.
Separazioni in corso: La cessazione del matrimonio può essere chiesta da uno dei coniugi o da entrambi se è stata pronunciata con sentenza passata in giudicato la separazione giudiziale fra i coniugi, ovvero è stata omologata la separazione consensuale ovvero è intervenuta separazione di fatto quando la separazione di fatto stessa è iniziata almeno due anni prima del 18 dicembre 1970.
Sono anticipati i tempi della separazione dei beni, che le norme finora vigenti fissano al momento del passaggio in giudicato della sentenza di separazione personale e che, con il via libera al provvedimento, avviene invece nel momento in cui il giudice autorizza i coniugi a vivere separati, ovvero alla data di sottoscrizione del processo verbale di separazione consensuale.
I tempi di attesa per poter chiedere il divorzio si sono ridotti a 12 mesi in caso di separazione giudiziale, e a 6 mesi in caso di separazione consensuale.
La presenza o meno di figli minori nati nel matrimonio non influenzerà la durata del periodo di separazione che permette di richiedere il divorzio.
L’avvocato deposita il ricorso per separazione e divorzio, a richiesta del cliente , in massimo 5 giorni.

Ti piace questo contenuto? Condividilo sui social:

23-2-2017
Diritto turistico e dei trasporti

Lo Studio Legale Viapiano offre una consulenza professionale in materia di diritto turistico e dei trasporti, tutelando in maniera concreta i diritti e gli interessi dei turisti, viaggiatori e passeggeri che aspirano ad ottenere un giusto indennizzo per i danni sofferti in viaggio o in vacanza e, in particolare, a causa di disservizi nel trasporto aereo (cancellazione voli, ritardata partenza voli, perdita coincidenze voli, ecc...)

Lo Studio Legale, ha creato una divisione specializzata per la protezione dei consumatori dell'aviazione del dipartimento dei trasporti ed è un interlocutore competente ed accreditato.

Credere di poter ottenere una autotutela attraverso lettere o insistenti telefonate, è un errore comune, che a volte porta fino alla decadenza biennale del diritto al risarcimento.

L'esigenza di affidarsi ad uno specialista della materia è dovuta al fatto che il singolo passeggero è troppo debole e non viene correttamente considerato, e non potrà mai indurre i customer care dei vettori aerei oberati a dare una tempestiva risposta.

Oggi, grazie all'iniziativa dell’avvocato Viapiano, tutti i passeggeri potranno avvalersi in modo assolutamente gratuito di un servizio altamente specializzato e soprattutto di interlocutori che conoscono gli operatori e gli uffici legali dei vettori aerei e degli operatori del settore turistico (tour operator, agenzie di viaggio, società assicurative).

In ogni caso, nell'imminenza di un disservizio, ricordatevi sempre di creare e salvare un documento scritto. Annotare i nomi delle persone di contatto con cui si è parlato, le date, i numeri dei voli e altre informazioni pertinenti. Una volta annotate tali informazioni, la compagnia aerea riterrà le vostre argomentazioni più credibili perché avete in mano le prove per sostenere la vostra richiesta e quindi sarà maggiormente disposta ad ascoltarvi.
Nell’ultimo anno ha ottenuto vittorie in giudizio contro le compagnie aeree seguenti:
Ryanair, Meridiana Fly, Blu Panorama, Aeroflot, Alitalia, AirFrance, Scandinavian Sas, Austrian, EgyptAir, Germanwings, Lufthansa, Turkish, Wizzair

Ti piace questo contenuto? Condividilo sui social:

23-2-2017